Pubblicità

Problemi di coppia (1458849681647)

0
condivisioni

on . Postato in Relazioni, Coppia, Famiglia | Letto 808 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoGiacomo, 20

 

D

 

 

La mia ragazza sta passando un altro periodo in cui ha perso l'interesse nella coppia, (Successe anche agli albori della relazione ma ora siamo a 2 anni e non so cosa fare), è poco dolce, piu fredda, meno aperta e dice "passerà" e di aspettare perche non si puo fare altro.

Io so che dal mio lato devo solo dargli ancora piu spazio per boh sentirsi piu libera (cosa che già è perche non l'ho mai costretta a nulla e ha amici maschi di cui si son geloso ma non ho mai impedito che ci parlasse) e aspettare.

Mi serve una mano, un sostegno, una spiegazione, una speranza forse , mi serve qualcosa per poter uscire dalla situazione di inettitudine.
Grazie per la cortese collaborazione.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

Gentile Giacomo
da ciò che scrive apprendo della situazione di incertezza e vulnerabilità che vive. Nelle relazioni amorose ci sono tre campi da tenere presente: tu, il partner e la terza entità che è costituita dalla coppia.


Proviamo ad analizzare queste tre dimensioni. Da ciò che scrive ipotizziamo che:
1) un partner manifesta ciclicamente un malcontento mosso da motivazioni non ben identificabili;
2) l'altro partner accusa il colpo del malessere ma non riuscendo a comprendere le cause sottostanti si sente confuso e vulnerabile;
3) la coppia sprofonda in una crisi nebulosa dove non è possibile identificare i nodi problematici su cui poter lavorare.


Questo quadro suggerisce due strategie d'azione: la prima è rimanere immobili, in balia della tempesta, e aspettare che passi l'uragano e la seconda è cercare di fare chiarezza su ciò che determina ciclicamente l'uragano. La ciclicità del malcontento del partner suggerisce infatti che ci sono delle problematicità irrisolte che agiscono anche quando non sono palasemente visibili.

A tal proposito consiglierei di intraprendere un percorso, magari ricorrendo all'aiuto di uno psicologo, che faciliti l'individuazione e l'estrinsecazione delle cause di malassere segnalate dalla sua partner e che si ripercuotono inevitabilmente sulla coppia.


Un caro saluto
Dr.ssa Valentina Bonaccio

 

( A cura della Dottoressa Valentina Bonaccio)

 

Pubblicato in data 05\04\2016

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: relazione malcontento coppia perdita di interesse sostegno spiegazione speranza inettitudine vulnerabilità

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Morte del padre senza emozioni…

 bianca, 54 anni     Buongiorno Dottori, da qualche settimana è morto mio padre di 81 anni dopo una breve malattia. Non ho mai avuto un b...

Il mio fidanzato mi umilia [1…

Ragazza991, 19 anni         Buonasera,   sono fidanzata da due anni, e ormai è da un anno o poco più che ogni volta che gl...

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attività motoria, che compare spe...

Bulimia

La bulimia è, insieme all’anoressia, uno dei più importanti disturbi del comportamento alimentare. L’etimologia della parola “bulimia” deriva dai termini grec...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

News Letters

0
condivisioni