Pubblicità

omosessualità latente (1462742233106)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 1787 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoElena, 29

 

D

 

 

Gentile psicologo,
Vivo da mesi una relazione tormentata con un ragazzo perfetto, rispettato da tutti ma soprannominato gay dalla maggior parte della gente che lo conosce.


La mia relazione è infatti tormentata e clandestina proprio perchè anche ai miei genitori lui non piace affatto per questa nomina di gay che ha. I miei genitori pensano dunque io sia "vittima" di un gay non dichiarato che vuole una famiglia e dei figli e che quindi pur di averli sia disposto a venire meno alla sua vera identità sessuale.

Io ho deciso di continuare comunque a frequentarlo anche se ultimemente sta sorgendo anche a me il dubbio circa questa sua tendenza omosex poichè durante il rapporto sessuale ama farsi stimolare/penetrare da me nella zona anale. secondo lei è normale oppure sono di fronte ad un gay latente come tutti dicono? grazie

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

R

 

 

Cara Elena,
Dal racconto si evincono due cose, la prima che il soprannome che gli viene attribuito è frutto delle persone del paese che lo conoscono, quindi qualche motivazione possono averla.

La seconda che durante i rapporti desidera avere delle penetrazioni anali il che nei giochi erotici ci può anche stare se all'interno della coppia c'è il desiderio e il giocare con tutto il corpo di ambedue.

Chiaramente solo te puoi sapere se nella sessualità viene soddisfatto anche l'orgasmo femminile. Per meglio chiarirti il concetto ti consiglio di consultare uno
psicoterapeuta sessuologo iscritto alla FISS che può aiutarti nel chiarire i concetti esposti, infatti la problematica esposta deve esser sviscerata in coppia e solo allora si puoi affermare ciò che risulta dal confronto.

Voglio chiarire anche che l'omosessualità è dentro ogni essere umano infatti si chiama orientamento sessuale e non più disturbo o malattia come in passato.


Auguri

 

(A Cura del Dottor Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 11/05/2016

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: preoccupazione identità sessuale coppia desiderio vittima omosessualità latente relazione tormentata tendenza omosessuale giochi erotici

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

ALESSITIMIA (O ALEXITEMIA)

Il termine alessitimia deriva dal greco e significa mancanza di parole per le emozioni  (a = mancanza, léxis = parola, thymόs = emozione ).  Esso vi...

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

News Letters

0
condivisioni