Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Cure palliative domiciliari o in ospedale?

on . Postato in News di psicologia | Letto 1597 volte

Le cure palliative a casa possono migliorare la qualità e la durata della vita

ospedale 1 05671Un nuovo approccio terapeutico per la gestione di pazienti affetti da una malattia terminale fornisce un'assistenza domiciliare che si occupa della riduzione del dolore e di altri sintomi fisici, oltre che di bisogni emotivi e spirituali della persona.

Tuttavia, i medici sono spesso riluttanti nei confonti di tale approccio perchè temono che il paziente, una volta lasciato l'ospedale, non riceva una cura medica adeguata fino alla fine dei suoi giorni.

Al contrario, uno studio Giapponese rileva che dei malati di cancro, che avevano ricevuto cure palliative domiciliari, vivevano più a lungo rispetto a coloro che avevano trascorso i loro ultimi giorni in ospedale. Tali risultati suggeriscono che gli oncologi, di fronte alla volontà del paziente di tornare a casa, non dovrebbero opporsi semplicemente per timore che le cure mediche vengano meno.

Jun Hamano, ricercatore dell' Università di Tsukuba in Giappone, insieme ai suoi colleghi, ha esaminato il suddetto risultato su un campione composto da 2069 pazienti, di cui 1582 trattati in ospedale e i restanti 487 con cure palliative domiciliari.

I risultati di questo secondo studio hanno nuovamente confermato che la durata della vita si prolunga quando un paziente terminale riceve cure palliative a casa. In aggiunta, questa ricerca è stata validata anche cambiando le caratteristiche demografiche e cliniche dei pazienti, così come altri fattori.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: pazienti dolore approccio terapeutico cure palliative malattia terminale sintomi fisici bisogni emotivi cura medica oncologi caratteristiche demografiche

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

Castrazione (complesso di)

Insieme di emozioni, sentimenti e immagini inconsce fissate nell’adulto che non ha superato l’angoscia di castrazione. La riattivazione di questa ...

News Letters