Pubblicità

Esperienze precoci di maltrattamento e psicosi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 3291 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Trauma infantile, uso di cannabis e nevroticismo aumentano il rischio di soffrire di psicosi in età adulta

psicosi e traumaUno studio effettuato presso l’Università di Granada ha dimostrato che esperienze precoci traumatiche ripetute durante l’infanzia e l’adolescenza moltiplica di ben sette volte il rischio di soffrire di psicosi durante l’età adulta.

I ricercatori sottolineano che se a questo si aggiunge l’utilizzo di sostanze stupefacenti come la cannabis durante l’adolescenza, il rischio può moltiplicarsi fino a sei volte.

Questa possibilità aumenta altresì del 30% nel momento in cui il soggetto presenta tratti di personalità nevrotici caratterizzati da instabilità emotiva, insicurezza, elevato livello d’ansia, costante stato di preoccupazione o stress.

Mediante l’utilizzo del Test di Personalità di Eysenck altri indicatori potrebbero essere l’estroversione del paziente, il genere e l’età; queste tre associazioni sono indipendenti l’una dall’altra.

La ricerca è stata pubblicata sul Journal of Psychiatric Research ed è stata realizzata mediante la collaborazione di più ricercatori appartenenti all’Autonomous University of Madrid, University of Kansas, London Institute of Psychiatry e via dicendo.

Il lavoro svolto, eseguito attraverso l’impiego di una sofisticata metodologia statistica, ha abbinato le caratteristiche di 50 pazienti con recente insorgenza di malattia psicotica con le caratteristiche dei loro fratelli non psicotici.

Dall’analisi dei risultati è emerso che le probabilità di soffrire di psicosi per quei soggetti che hanno subito un trauma infantile era 7,3 volte superiore rispetto a quei soggetti che non presentano la stessa storia di vita.

I ricercatori concludono che sia il trauma infantile che l’uso di cannabis sono risultati significativamente associati ad un aumentato rischio di soffrire di psicosi funzionale. La presenza di una personalità nevrotica contribuisce in modo indipendente a questo rischio.

Questi risultati potrebbero quindi aiutare a migliorare la prevenzione delle psicosi e lo sviluppo di strategie di trattamento specifiche per questa popolazione di pazienti.

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: psicosi rischio trauma nevroticismo cannabis test di personalità di Eysenck Università di Granada Journal of Psychiatric Research

0
condivisioni

Guarda anche...

Editoriale

Il virus della mente

Nicola Ghezzani interviene, con un breve articolo, sulla "psicosi" da Corona Virus esplosa nel mondo ed in Italia. Conti alla mano, io ho circa 2.000 possibilità contro 1 di morire di infarto...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

News Letters

0
condivisioni