Pubblicità

Intelligenza emotiva e narcisismo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1709 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (3 Voti)

Secondo un recente studio pubblicato sulla rivista “Personality and Mental Health”, i narcisisti hanno la tendenza costante a sovrastimare la propria intelligenza emotiva.

Intelligenza emotiva e narcisismoTuttavia, queste sopravvalutazioni non erano legate ai sentimenti di grandiosità, un tratto distintivo del narcisismo. Quando si parla di grandiosità si fa riferimento ad un senso irrealistico di superiorità.

Studi precedenti hanno dimostrato che il narcisismo è legato ad una sovrastima del Quoziente intellettivo e al sovrastimare le prestazioni, la leadership e l'attrattività.

Tuttavia, è difficile applicare questi risultati ad altre persone in contesti diversi, poiché questi studi hanno diversi aspetti che sono difficili da spiegare in un contesto di vita reale.

Questi includono criteri oggettivi non ottimali, una mancanza di controllo per il genere, si concentrano solo su una prestazione specifica e modi incoerenti di confrontare la stima dei partecipanti ed i risultati effettivi dei test.

Mentre la relazione tra narcisismo e intelligenza generale è stata abbondantemente studiata in letteratura, la relazione tra narcisismo e intelligenza emotiva non è stata ancora oggetto di ricerca.

L'attuale studio si è quindi posto l'obiettivo di valutare se i tratti narcisisti sono legati alla sovrastima di una serie di compiti sottostanti l'intelligenza emotiva.

I partecipanti (N=85) hanno completata sei compiti per valutare il loro livello di intelligenza emotiva.

Pubblicità

I compiti sono stati ordinati nel modo seguente: quoziente intellettivo (QI), lettura della mente nel “test degli occhi” (un compito che permetteva alla persona di mettersi nei panni dell'altro), prima impressione, attrattiva, abilità sociale e rendimento di apprendimento.

Prima e dopo ogni attività, ai partecipanti è stato chiesto di stimare le loro prestazioni.

I ricercatori erano interessati principalmente alla differenza tra i punteggi stimati dai partecipanti e i punteggi obiettivi dei test.

Per ogni test è stato utilizzato il seguente ordine: “Il test è stato spiegato ai partecipanti; le loro previsioni erano stimate; ha avuto luogo la prova; e i partecipanti hanno valutato le loro prestazioni”.

I testo sono stati presentati nel seguente ordine: prima impressione, abilità sociali, attrattiva, test degli occhi, performance di apprendimento e quoziente intellettivo. Infine, i partecipanti sono stati valutati rispetto al narcisismo.

I ricercatori hanno scoperto che i tratti narcisistici erano legati alla sovrastima dell'intelligenza emotiva, dell'attrattiva e delle abilità sociali. Soprattutto prima di svolgere un compito.

Il narcisismo sano era legato alla sovrastima della maggior parte delle valutazioni nonché a valutazioni positive di sé su queste prestazioni.

Ciò indica che la sovrastima narcisistica potrebbe essere dovuta ad un'eccessiva sicurezza strutturale. In contrasto con altre valutazioni, il narcisismo sembrava non aver alcun rapporto con la prima impressione e le prestazioni di apprendimento.

Potrebbe essere possibile che il narcisismo non sia un predittore di sopravvalutazione per questi test.

Pubblicità

Un limite dello studio era la somiglianza dei partecipanti. La maggior parte erano infatti studenti universitari di nazionalità olandese.

Tuttavia, i risultati generali dello studio non hanno suggerito possibili indicatori oggettivi di sensazioni di grandiosità.

Uno dei principali problemi con il narcisismo è la mancanza di auto-comprensione.

In un contesto clinico, l'uso di test obiettivi simili a quelli di questo studio potrebbe aiutare a ridurre il senso di autostima. La ricerca futura dovrebbe quindi valutare quanto questo trattamento possa funzionare con i pazienti narcisisti.

 

A cura della Dottoressa Giorgia Lauro

 

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: intelligenza emotiva narcisismo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famil...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Genitori separati [16127752256…

Lalli, 57 anni     Buongiorno, spiego in breve la mia situazione, sono divorziata e convivo con mio figlio ed il mio compagno da 5 anni, il mio ...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Impulsività

L’impulsività è un elemento del carattere di ogni persona, anche se si manifesta in maniera molto più evidente rispetto alle altre, fino a divenire un vero e pr...

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il declino cognitivo lieve consi...

Podofobia

Una tra le paure meno conosciute sembra essere la podofobia ovvero la paura dei piedi. Il termine fobia (che in greco significa “paura” e “panico”)&n...

News Letters

0
condivisioni