Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Prescrizioni eccessive di farmaci antidepressivi

on . Postato in News di psicologia

Da un nuovo studio emerge che solo la metà dei farmaci antidepressivi prescritti sono realmente per la depressione

antidepressiviIn uno studio condotto presso la McGill University di Montreal, Canada, sono state analizzate le indicazioni di trattamento per gli antidepressivi e valutato la tendenza di prescrizione di tali farmaci per la depressione.

Negli Stati Uniti l’utilizzo di antidepressivo è notevolmente aumentato nel corso degli ultimi due decenni; una ragione sospetta sottostante a questa tendenza è che i medici di base prescrivono gli antidepressivi anche per condizioni più generali che non interessano i disturbi dell’umore.

Per questo studio, i ricercatori hanno utilizzato i dati provenienti da una cartella clinica elettronica e valutato il sistema di prescrizione usato dai medici di base in due grandi centri urbani del Quebec, Canada.

Lo studio ha incluso tutte le prescrizioni effettuate per soggetti adulti in un periodo che va dal Gennaio 2006 a Settembre 2015; dall’analisi dei risultati è emerso che sono stati prescritti 101.759 antidepressivi da parte di 158 medici di base per un totale di 19.734 pazienti.

Solo il 55% di tali prescrizioni erano indicate per la depressione; i medici hanno infatti prescritto antidepressivi anche per altre condizioni quali disturbi d’ansia (18,5%), insonnia (10%), dolore (6%), e disturbi di attacchi di panico (4%).

A questo si aggiunge che le prescrizioni di antidepressivi riguardavano altre condizioni fisiologiche quali emicrania, sintomi vasomotori legati alla menopausa, deficit di attenzione/iperattività e disturbi gastrointestinali.

I ricercatori concludono sottolineando come i risultati indicano che la modalità di prescrivere gli antidepressivi mettono in evidenza la necessità di valutare le prove a sostegno dell’uso Off-label di tali farmaci.

La normativa che regola l’uso off-label di un farmaco indica infatti che il medico, nel prescriverlo, deve attenersi alle indicazioni terapeutiche, alle vie e alle modalità di somministrazione previste dall’autorizzazione all’immissione in commercio, in quanto tali modalità sono state valutate nella fase di sperimentazione del medicinale.

 

Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere ed acquistare i libri che parlano
di psicologia e psicoterapia?
Cercali su

logo psychostore

 

 

Tags: insonnia disturbi d'ansia dolore antidepressivi emicrania medici di base eccessive prescrizioni menopausa valutazione off-label

Guarda anche...

Depressione

Gli aspetti psicologici del dolore

Molte persone riferiscono di avere dolore in assenza di danni ai tessuti o a cause fisiopatologiche e di solito questo accade per motivi psicologici L’obiettivo del presente articolo è quello di...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con la mia ragazza e …

Sabrina, 16                   Salve, sono una ragazza di 16 anni, impegnata da quasi un anno e mezzo i...

Signor (1497211992990)

bruno, 76             Ogni giorno mi sento depresso e sempre triste nella mia vita ho pero tutti mia madre e mia nonna gl...

Adolescente che non si acconte…

sara, 36                 Salve,Siamo una famiglia di stranieri che vive in italia da diverso tempo,qualche an...

Area Professionale

Approvato il documento dell’Or…

Discusso e approvato al Consiglio Nazionale dell’Ordine (riunitosi sabato 17 giugno) il Documento “Ruolo della Psicologia nei Livelli Essenziali di Assistenza” ...

Workshop: I Pericoli di Facebo…

Il giorno 24 maggio 2017, presso la sede di Pescara dell’Ordine degli Psicologi della Regione Abruzzo, si è svolto il primo dei due incontri dedicati alla Web R...

La psicosi: tra Jung, Freud e …

La psicosi è, in gran parte, il risultato di una diade soggetto-oggetto che è presenta nella mente dell’individuo psicotico. Questo signific...

Le parole della Psicologia

Lapsus

Il lapsus (in latino "caduta/scivolone") è un errore involontario consistente nel sostituire un suono o scrivere una lettera invece di un’altra, ne...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

Riserva cognitiva

Alla fine degli anni Ottanta viene riconosciuta e definita la capacità individuale di resistere al deterioramento cognitivo fisiologico o patologico. Possono e...

News Letters