Pubblicità

La valutazione sociale delle cure parentali

0
condivisioni

on . Postato in Libri e riviste | Letto 1391 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

la valutazione del sociale delle cure parentaliQuesto manuale è rivolto agli operatori impegnati nei servizi di protezione dell’infanzia e dell’adolescenza nel difficile compito di valutare, per sostenere, le capacità genitoriali nei casi di rischio evolutivo e di pregiudizio.

Il suo scopo è quello di fornire strumenti evidence-based attraverso l’illustrazione di casi esemplificativi, focus d’attenzione e concrete raccomandazioni derivanti dall’esperienza professionale.

Gli operatori impegnati nei servizi di protezione dell'infanzia e dell'adolescenza hanno il difficile compito di valutare, per sostenere, le capacità genitoriali nei casi di rischio evolutivo e di pregiudizio.

La valutazione delle cure parentali è un ambito multidisciplinare che dovrebbe garantire una "equipe minima di lavoro" (assistente sociale, psicologo, educatore), spazi per sviluppare e mantenere un'attitudine riflessiva sugli interventi, strumenti collaudati e confrontabili.
In assenza o carenza di queste risorse si produce una condizione di isolamento - a volte di impotenza - professionale che comporta il rischio di assumere una prospettiva adultocentrica e autoreferenziale degli interventi e di esprimere "giudizi" più che pareri professionali.

Il testo fornisce agli operatori strumenti di valutazione collaudati e sperimentati nella pratica professionale attraverso una ricerca-azione sulla casistica che ha visto il diretto coinvolgimento di un nutrito gruppo di assistenti sociali.

Grazie al linguaggio didattico, l'illustrazione di casi esemplificativi, i focus d'attenzione, le concrete raccomandazioni derivanti dall'esperienza professionale e le più aggiornate conoscenze in tema di parenting, il volume è un'utile guida per le giovani generazioni di operatori e studenti che si accingono ad apprendere la professione.

Al contempo, è uno strumento valido anche per i professionisti - psicologi, educatori professionali, insegnanti, avvocati, magistrati - stimolati dal bisogno di condivisione, riflessione comune e crescita professionale verso un ambito d'intervento che implica, oggi, molte sfide.

 

Autore:

Mariagnese Cheli, psicologa e psicoterapeuta, è responsabile del Centro specialistico multidisciplinare contro gli abusi all'infanzia "Il Faro" dell'Azienda USL di Bologna e socia fondatrice dell'Associazione Isola che c'è - Onlus.

Francesca Mantovani, è docente di Principi e fondamenti del servizio sociale nel Corso di Laurea in Servizio Sociale dell'Università di Bologna e Consigliere dell'Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Emilia-Romagna.

Tiziana Mori, assistente sociale, formatrice in ambito socio educativo e didatta della Scuola Italiana di Counselling Motivazionale di Ferrara, coordina un Servizio Sociale Minori del Comune di Bologna.

 

Acquista il libro su Amazon

Acquista il libro su Psychostore

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: psicologo adolescenza educatore infanzia operatori valutazione sociale cure parentali protezione rischio evolutivo pregiudizio, assistente sociale equipe minima di lavoro prospettiva adultocentrica

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

MARITO DEPRESSO DA 3 MESI [159…

blu, 43 anni Buongiorno, non riesco a capire come poter aiutare mio marito che oramai sono 3 mesi che è depresso soprattutto la mattina appena sveglio e l...

Consulenza [1599577765688]

Bice84, 36 anni Salve, volevo chiederle un'informazione riguardo alcuni comportamenti di mio marito. ...

Ansia che causa senso di vomi…

1234, 20 anni Salve, è da qualche mese che certe situazioni come esami orali, uscite con ragazze e in alcuni casi feste/discoteche mi causano, prima di in...

Area Professionale

Considerazioni teoriche sulla …

In letteratura sono presenti diverse teorie sulle cause sottostanti l'abuso e la violenza domestica. Queste includono teorie psicologiche che considerano i trat...

La relazione gene-ambiente nel…

Fra gli scienziati è in corso un importante dibattito sui nuovi modelli che esaminano il ruolo combinato dei geni e dell'ambiente nell'evoluzione della schizofr...

Marketing e comunicazione nel …

I social media ed internet hanno modificato il modo di comunicare di milioni di persone. Di conseguenza è cambiato anche il modo di fare marketing ed è import...

Le parole della Psicologia

Resistenza

“La resistenza è l’indice infallibile dell’esistenza del conflitto. Deve esserci una forza che tenta di esprimere qualcosa ed un’altra forza che si rifiuta di c...

Sindrome di De Clerambault

La Sindrome di De Clerambault in psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona pro...

Ansia da separazione

La causa alla base di questa esperienza nel successivo sviluppo di un disturbo mentale non ha più significato senza l’interazione di altri fattori che contribui...

News Letters

0
condivisioni