Pubblicità

Scegliere il cambiamento (Cecilia Vetturini)

0
condivisioni

on . Postato in Recensioni di libri di Psicologia e Psicoterapia | Letto 206 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Scegliere il cambiamento, scritto da Cecilia Vetturini per i tipi di Edizioni Psiconline, è un libro autobiografico che racconta, in forma di diario, il percorso compiuto dall'autrice per liberarsi di una co-dipendenza

Scegliere il cambiamentoNel libro l'autrice si trova a dover affrontare un percorso di guarigione dalla co-dipendenza insiema al marito (dipendente dall'alcool) con l'obbiettivo di aiutarlo a liberarsi da questo suo problema.

La Vetturini scrive che la dipendenza del marito, con il passare del tempo, diventa anche la sua ed è per questa ragione che nel titolo del libro viene menzionata la co-dipendenza.

Accompagnare il marito nella sua problematicità portava l'autrice a sentirsi indispensabile. Come lei stessa scrive si sentiva una novella Arianna che offriva al suo Teseo il potente filo per uscire indenne dal labirinto. Ma in realtà la sua era solo un illusione e infatti in alcune pagine del libro scrive: "in fondo lavorando per il suo bene, costruivo anche il mio".

Cecilia Vetturini scrive nelle pagine del libro che è del tutto consapevole che questa co-dipendenza le ha fatto sviluppare grandi capacità di resilienza. La co-dipendenza, infatti, le permetteva una sorta di ulteriore complicità con il marito portandola anche a chiudersi anche in se stessa, precipitare nel vuoto, a comprendere come "la percezione di questo vuoto mi rese spietata con me stessa con la mia ingenuità, con la mia debolezza,con i miei silenzi con la mia complicità, con le mie maschere, con il mio curioso senso di onnipotenza,con quella ostinazione di regalare sempre alla vita nonnostante tutto. Ma come avevo potuto diventare facile preda di una persecuzione più forte della mia gioia di vivere?"

La co-dipendenza rappresenta la condizione psicologica che determina una serie di comportamenti influenzati da quelli dell'altro mediante i quali rendi tua la sua dipendenza. I principali sintomi sono il desiderio di volerla nascodere a tutti, retenersi responsabile della sua incapacità di smettere e inventare stratagemmi nella convinzione che lo stai aiutando così, faticare a dedicarsi ad altri pensieri perché si è concentrati sulla paura di dover affrontare le ricadute del partner.

Pubblicità

Scegliere il cambiamento. Un percorso di guarigione dalla co-dipendenza è un libro autobiografico ed è inserito nella Collana "a Tu per Tu" che ci porta a conoscere storie nelle quali in prima persona gli autori si sono ritrovati ad affrontare determinate problematiche. Nel caso di Cecilia Vetturini la strada scelta alla fine del percorso è stata quella del cambiamento e del ritorno alla propria vita e alla propria casa.

Concludo questa mia breve recensione consigliando, per chi ne ha voglia, di avvicinarsi a questo libro innanzitutto perché, essendo scritto sotto forma di diario, la sua lettura è scorrevole e molto piacevole ed anche per il contenuto perché è utile a tutte quelle persone che, per un motivo o per l'altro, fanno i conti tutti i giorni con la parola dipendenza sia per se stessi, per un familiare oppure un amico perchè, come sostiene l'autrice, nessuno si salva da solo e, sopratutto, non siamo onnipotenti.

 

Scegliere il cambiamento. Un percorso di guarigione dalla co-dipendenza

  • Editore: Psiconline
  • Collana: A tu per tu
  • Data di Pubblicazione: novembre 2015
  • EAN: 9788898037858
  • ISBN: 8898037856
  • Pagine: 145
  • Formato: brossura

 

(recensione a cura di Arianna Patriarca)

 

 

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia adatta alle tue esigenze? O quella più vicina al tuo luogo di residenza? Cercala su logo.png




 

 

Tags: codipendenza cecilia vetturini dipendenza

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Area Professionale

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Articolo 42 - il Codice Deonto…

Si conclude su Psiconline.it, con il commento all'art.42 (vigenza), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settimana ha s...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Angoscia

« Con il termine angoscia non intendiamo quell'ansietà assai frequente che in fondo fa parte di quel senso di paura che insorge fin troppo facilmente. L'angosci...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

News Letters

0
condivisioni