Pubblicità

Ansia e panico (146150984124)

0
condivisioni

on . Postato in Ansia, Stress, Panico | Letto 1589 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoRosa, 24

 

D

 

 

È un anno che non esco x ansia e attacchi di panico dovuti a vari traumi...è un mese che ho partorito e va tutto peggio.ogni persona mi mette panico anche la mia famiglia e il mio compagno, sto sempre a letto e anche quando sono sola ho panico comunque...sono 24h su 24 con ansia e ogni minuto della mia giornata è pensare lei.

Mi sento impazzire e non ho più una vita. Adesso sto facendo una cura di testa mia e non fa nemmeno effetto. Ho paura anche ad andare da uno psicologo o psichiatra pensando che non risolva nemmeno il problema , a questo punto non avrei più possibilità x vivere bene..aiuto :(

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R

 

 

Cara Rosa,
Nella mail racconti di soffrire di ansia e di attacchi di panico ormai da un anno e che questi sintomi sono dovuti a vari traumi; quali?
Cosa ti è successo un anno fa? Cosa stava accadendo nella tua vita prima di avere il primo attacco di panico e/o di ansia?

Se non sei stata da uno specialista (psicoterapeuta e/o psichiatra) chi ti ha fatto questa diagnosi?
Dici che dopo il parto, avvenuto circa un mese fa, la situazione è ulteriormente peggiorata.

Purtroppo racconti molto poco, quasi nulla della tua storia ed è tanto difficile capire cosa ti ha portato a stare così male.
Stai facendo una cura di testa tua, che cura? Dove l'hai trovata?

Ti sconsiglio caldamente il "fai da te" sia per problemi fisici che psichici. Non ci si può curare da soli né tanto meno fare autodiagnosi. È pericoloso e spesso fuorviante.

Ti suggerisco di contattare uno psicoterapeuta per iniziare a lavorare sui traumi pregressi che hanno portato allo sviluppo della tua sintomatologia attuale. Puoi lavorare bene con un terapista EMDR.

Non escludo in una prima battuta anche l'intervento di uno psichiatra per stabilizzare un po' i sintomi con dei farmaci. Poi sarà comunque il tuo terapista, una volta fatta una diagnosi specifica, ad indirizzarti.

È più di un anno che stai male e non usufruisci delle cure adeguate. Quindi dovrai rimboccarti un po' le maniche ed iniziare a darti da fare per curarti.
Nulla è impossibile, basta iniziare.

Cordialmente

Dr. Alessandra Carini
Psicologo - Psicoterapeuta
E.M.D.R. - Psicologo Forense

 

(A cura della Dottoressa Alessandra Carini)

 

Pubblicato in data 06/05/2016

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: ansia attacchi di panico psicologo psicoterapeuta psichiatra terapia farmacologica gravidanza psicoterapia EMDR

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Psicodramma

Lo Psicodramma è la più antica terapia di gruppo.   Lo psichiatra Jacov Levi Moreno (1889-1974) in un suo lavoro giovanile (1911) e in un suo scritto sul...

News Letters

0
condivisioni