Pubblicità

Angoscia dell'altro (1506908777420)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 983 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoCarlo, 28

 

domanda

 

 

Salve,

Come riuscire a superare il terrore e l'angoscia dell'altro?

Ciò che desiderio maggiormente è poter vivere una relazione piena e gratificante, poter lasciarmi andare con un'altra persona, essere sereno e indifeso, poter amare.

Invece, preferisco vivere nel mio mondo, nelle mie fantasie per assoluta mancanza di fiducia nel genere umano.

Ora vi spiego, ho avuto un infanzia al dir poco traumatica, percosse continue, minacce e insulti. Nella prima adoloscenza ho subito un tentativo di abuso sessuale, vita sociale poca o vissuta da emarginato/bullizzato, ovviamente il rapporto con l'altro sesso decisamente pessimo.

Negli ultimi tempi ho avuto varie occasioni per conoscere e approfondire il rapporto con una ragazza ma, alla minima cosa che non va o se mi trovo in un contesto che non reputo sicuro (affolato, dove ci sono persone che conosco) mi paralizzo, mi chiudo in me stesso e chiudo subito con questa persona senza darmi o dare nessuna possibilità.

Su internet trovo molte somiglianze con il disturbo post traumatico da stress, voi cosa consigliate a riguardo?

Grazie.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

risposta

 

 

Caro Carlo

Dalla descrizione della tua domanda si percepisce una vita vissuta nella paura e nella violenza, probabile dal genitore.

Il tentativo di abuso sessuale incrementa la poca fiducia nell'altro specialmente se questo è un conoscente, il che può aver causato questa crisi esistenziale.

Il timore di stare in punti affollati aumenta il timore di essere aggredito. La sessualità non vissuta e il distacco da un eventuale relazione eterosessuale colma i tuoi pensieri.

Per cercare di ritrovare un equilibrio e fiducia nel tuo inconscio ti consiglio di iniziare una psicoterapia psicodinamica che può aiutarti a rimuovere e affrontare le problematiche che si sono create nel tempo, vedrai che anche la relazione con una ragazza andrà a buon fine.

Auguri

A cura del Dottor Sergio Puggelli

 

Pubblicato in data 04/10/2017

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: consulenza online gratuita angoscia relazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficolta' a dimenticare [159…

Alidra82, 38 anni Gentili dottoriIl mio problema puo' sembrare molto banale, ma e' un problema che limita molto la mia vita e da cui non riesco a liberarmi...

Genitore inadeguato [15992344…

DEDDA, 47 anni   Buongiorno, mia figlia 15enne soffre di blocchi emotivi a scuola. Quando deve fare un'interrogazione si chiude in se stessa, terror...

Come imparare ad andare [1599…

mar, 29 anni Ho avuto una relazione di 5 anni finita per motivi banali, incomprensioni, caratteri opposti e contrastanti. La storia é finita quasi tre anni...

Area Professionale

Funzionamento cognitivo in sog…

Recenti ricerche suggeriscono che le persone che presentano esperienze psicotiche, ma nessuna diagnosi di malattia psicotica, presentano un'alterazione del funz...

Il "potere" nella re…

Nonostante si possa pensare che vi sia uno squilibrio di potere all'interno della relazione terapeutica, in realtà lo psicoterapeuta non esercita un maggiore po...

Disfunzioni sessuali dopo la s…

L'11 giugno 2019 l'European Medicines Agency (EMA) ha formalmente dichiarato di riconoscere la disfunzione sessuale post-SSRI (Post-SSRI Sexual Dysfunction, PSS...

Le parole della Psicologia

Androfobia

L’androfobia rientra nella grande categoria delle fobie e viene definita come paura degli uomini. Nelle femmine questa paura tende a determinare un’avversione p...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni