Pubblicità

40 cose da sapere sull'amore a vent'anni

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1000 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cosa succederebbe se a vent'anni si sapessero le cose che normalmente si arrivano a conoscere, grazie anche a dolorose esperienze, a 50?

amoreUna nota sessuologa britannica, Tracey Cox, si e' posta questa domanda.

Chi, almeno una volta nella vita, non ha pensato: “Se l'avessi saputo a vent'anni, tutto sarebbe stato più facile”?

Perché l'età che avanza fa paura, certo. Ma il bagaglio di esperienze e conoscenze acquisite durante il cammino permette di non ripetere più gli errori del passato.

Soprattutto in amore, quando inesperienza ed eccesso di fiducia rischiano di creare non pochi problemi.
Cosa succederebbe, però, se a vent'anni si sapessero le cose che normalmente si conoscono a 50? Se l'è chiesto una nota sessuologa britannica.

Lei è Tracey Cox e ha stilato una vera e propria lista delle quaranta cose da sapere assolutamente sull'amore prima dei vent'anni. In modo da mettere il più possibile al sicuro il cuore.

Restare con il primo amore

Erroneamente si pensa che chi si fidanza troppo presto, già a partire dall'adolescenza, rischia di perdere l'occasione di fare il giusto numero di esperienze. In realtà questo sarebbe un falso mito: restare con il primo amore, “accasarsi” in giovane età, permette di creare un rapporto più stabile. A patto che si abbia il tempo e lo spazio per crescere.

Allontanare l'incertezza

Già da giovanissime bisogna capire che se un uomo è troppo incerto, se non riesce a decidere se rimanere dentro o fuori dalla relazione, è meglio lasciarlo stare. Secondo la sessuologa, la vita è troppo breve per aspettare e soprattutto una persona così non avrà mai voglia di impegnarsi.

Non giustificare

Occorre adottare da subito la filosofia de “la verità è che non gli piaci abbastanza”. Inutile illudersi. Se un uomo è interessato trova il modo di dimostrarlo. Fin dai primissimi momenti.

 

Tratto da d.repubbllica.it - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: amore paura sapere passato età conoscere dolorose esperienze sessuologa errori cuore incertezza

0
condivisioni

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La parola afefobia, data dall’unione di due...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Abulia

Dal greco a-bule (non – volontà) indica uno stato soggettivo di mancanza o perdita della volontà. Si riferisce sia a un disturbo dell’attività intenzionale, pe...

Disturbo di conversione

Consiste nella perdita o nell’alterazione del funzionamento fisico, all’origine del quale vi sarebbe un conflitto o un bisogno psicologico I sintomi fisici non...

News Letters

0
condivisioni