Pubblicità

Promuovere il benessere nella persona con demenza

on . Postato in Libri e riviste | Letto 549 volte

Una guida pratica per la stimolazione cognitiva ad uso del familiare e del caregiver. Con aggiornamento online

Promuovere il benessereLa demenza molto spesso ci fa dimenticare chi abbiamo di fronte: la malattia prende il sopravvento sulla persona e su coloro che si prendono cura di lei, a volte anche annullando la relazione, il dialogo e la possibilità di "vivere bene", nonostante la malattia.


Questo manuale vuole fornire ai familiari della persona con demenza e a chi se ne prende cura (caregiver) un programma di stimolazione cognitiva individuale che può essere svolto anche a casa.

Vengono proposte una serie di attività a tema, di esercizi semplici, divertenti e stimolanti e consigli su come svolgere questo trattamento nel rispetto della persona.

Nella relazione con la persona con demenza sono infatti fondamentali le strategie per comprendere ed affrontare i cambiamenti nel comportamento e nel funzionamento mentale.


La terapia di stimolazione cognitiva individuale favorisce la relazione tra il caregiver e la persona con demenza nella vita di ogni giorno, migliorando il benessere del caregiver stesso.

Ad oggi è l'unico trattamento con basi scientifiche ed evidenze di efficacia che promuove la qualità di vita della persona con demenza e del suo caregiver.
Il volume è corredato da materiali multimediali audio e video che sono reperibili sul sito www.francoangeli.it/Area_multimediale.


Sono presenti suoni, canzoni e immagini utili per lo svolgimento delle varie sessioni e adatti per una stimolazione di tipo multi-sensoriale. Il loro utilizzo rende inoltre le attività divertenti, favorendo un clima piacevole e coinvolgente.

 

Autore

Erika Borella, psicologa, professore associato all'Università di Padova, insegna Psicologia dell'Invecchiamento nella stessa università. È membro della Società Italiana di Psicologia dell'Invecchiamento (SIPI). I suoi interessi di ricerca riguardano l'invecchiamento cognitivo e i training di potenziamento cognitivo.

È autrice di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali su riviste specializzate. Alessandra Lobbia, psicologa, esperta in psicologia dell'invecchiamento (titolo di Master di II livello in Psicologia dell'Invecchiamento, Università degli Studi di Padova), conduce training cognitivi e gruppi di stimolazione cognitiva. Giovanni Michelini, psicometrista presso la Fondazione Istituto Ospedaliero di Sospiro, docente a contratto alla Sigmund Freud University di Milano, collabora con il Dipartimento di Neuroscienze dell'Università degli Studi di Parma. Silvia Faggian, psicologa e psicoterapeuta cognitivo-comportamentale, consulente del Centro Servizi Anni Sereni di Scorzè (VE).

Impegnata nella ricerca, nella formazione e nella diffusione della cura centrata sulla persona. Trainer Dementia Care Mapping, è membro del DCM International Implementation Group e docente al Master di II Livello di Psicologia dell'Invecchiamento dell'Università di Padova. Simona Gardini, psicologa e dottore di ricerca, svolge attività di ricerca presso il Dipartimento di Neuroscienze, Università degli Studi di Parma. Si occupa principalmente dell'individuazione di predittori cognitivi e di neuroimmagine precoci nelle diverse forme di demenza, dei correlati di neuroimmagine dei disturbi cognitivi e della validazione italiana della terapia di stimolazione cognitiva.

È autore di diverse pubblicazioni in giornali nazionali e internazionali. È membro della Società Italiana di NeuroPsicologia (SINP) e della Società Italiana di Neurologia delle Demenze (SIN-DEM).

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: benessere demenza esercizio dialogo caregiver stimolazione cognitiva annullamento della relazione attività a tema

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come stadio normale, nello sviluppo del...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Aiuto consiglio (1512841413383…

Francesco, 30     Salve. Non questa estate appena passata ma la scorsa sono stato ricoverato in psichiatria con la forza senza il mio consenso. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

Carattere

Dal greco karasso, che significa letteralente "incidere", è l'insieme delle doti individuali e delle disposizioni psichiche di un individuo. Può anche essere...

Insight

L’insight, a livello letterale, ha come significato vedere dentro. Nel linguaggio psicologico italiano i termini  che  più si avvicinano sono: intuizi...

News Letters