Pubblicità

Incastrata (1447948167257)

0
condivisioni

on . Postato in Altro | Letto 992 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

le risposte dellespertoMarina, 19

 

D

Salve, vorrei parlare della situazione che da mesi mi sta tormentando e a cui non riesco a trovare una soluzione.
Nella mia parrocchia c'è un sacerdote che si comporta in modo strano con me.

In certi momenti è gentile ed in altri è aggressivo. Mi dice che quell'aggressività la usa per far venire fuori il mio carattere che gli piace. Dice di stimarmi, di volermi bene. Poi ho conosciuto suo fratello, e abbiamo deciso di frequentarci.
Tuttavia, appena il sacerdote, suo fratello, è venuto a conoscenza di questo, mi ha obbligata a lasciar stare questa storia.

Io non capisco. Mi stima, ma non mi vuole per suo fratello. Io sospetto che provi qualcosa per me. Il modo in cui cerca il mio sguardo, il fatto che tenda sempre a stabilire un contatto fisico con me, un abbraccio, una mano sul viso, una pacca sulla spalla. E anche la sua aggressività verbale dietro cui si cela una sensazione di piacere nel vedere che io rispondo alle sue provocazioni senza sottostare. O ancora, mi rivolge tanti complimenti se sono vestita bene.

Io e questo sacerdote abbiamo intesa mentale. Ci capiamo e completiamo mentalmente e temo che lui sia geloso che io possa avere un futuro con suo fratello. Mi ha detto che il problema non sono io perché sono una ragazza da sposare, e anche suo fratello non è un problema... Ma qual è il punto allora? Suo fratello lavora molto, ma trovava sempre il tempo per me. Ma, da quando loro due si sono parlati, lui è sparito.
Sono in crisi e non so cosa fare.

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 


 

R


Gentile Marina,
La situazione è molto complessa, la dinamica che si è instaurata tra di voi non è di semplice risoluzione, tuttavia ci sono dei punti fondamentali sui quali potrebbe riflettere. Il rapporto con il sacerdote è indubbiamente di intensità ed intimità, ma la scelta di quest' ultimo impone un rigore nella vostra relazione.

Quello che lei sente, essendo generato direttamente dal suo cuore, non è soggetto a dubbi, ma ciò con vuol dire che l'evoluzione del rapporto possa essere diversa. forse parlarne apertamente con lui, analizzare la vostra situazione potrebbe aiutare entrambi.

Per quanto riguarda il fratello sarebbe auspicabile un chiarimento dove ognuno può avere la possibilità di esprimersi. Se questo non sarà possibile dovrà prendere atto che nonostante abbia cercato un chiarimento e una sincerità non è contraccambiata, ma questo non è un danno per lei bensì per chi non è in grado di affrontare l'altro. Analizzi profondamente i suoi sentimenti e consapevole di ciò che prova affronti ciò che non viene detto ma sentito.

Le trascrivo le parole del poeta Hermannn Hesse:
"L’amore non deve implorare e nemmeno pretendere,
l’amore deve avere la forza di diventare certezza dentro di sé.
Allora non è più trascinato, ma trascina".

 

(a cura della Dottoressa Luisa Bonomi)

 

Pubblicato in data 16/12/2015

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

Tags: sguardo aggressività parrocchia sacerdote stima contatto fisico complimenti chiarimento

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Rapporti nonni-nipoti [1619430…

soffice, 42 anni     Gentili dottori, vi chiedo un parere circa l’atteggiamento da tenere verso il padre di mio marito, nonno della nostra bam...

Ho fallito in tutto sono depre…

Alessandro, 62 anni.     Ho 62 anni e sono arrivato ad uno stadio di depressione da cui non vedo possibilità di uscita, sono disperato ormai. ...

Due nemici sotto lo stesso tet…

maria, 69 anni     Salve ! Sto vivendo un momento abbastanza difficile e complicato della mia vita e da sola non riesco ad uscirne, ecco perch...

Area Professionale

Esame di Stato Psicologi 2021

In questo breve articolo ci soffermeremo sulla modalità di svolgimento dell'Esame di Stato (EDS) per la professione di Psicologo/a, ad un anno dall'esperienza p...

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Le parole della Psicologia

Misofonia

La misofonia, che letteralmente significa “odio per i suoni”,  è una forma di ridotta tolleranza al suono. Si ritiene possa essere un disturbo neurologico...

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

News Letters

0
condivisioni