Pubblicità

News di psicologia

LE NEWS DI PSICOLOGIA DA TUTTO IL MONDO

Tags: news di psicologia

Astrociti identificati come "conduttori" principali del cervello

on . Postato in News di psicologia

Le cellule “collose” a forma di stella si occupano di governare le connessioni tra i neuroni

Astrociti identificati come conduttori principali del cervello

Un team di scienziati ha scoperto che gli astrociti gliali sono coinvolti nella regolazione delle sinapsi inibitorie legandosi ai neuroni attraverso una molecola di adesione chiamata NrCAM.

Nell'orchestra del cervello, l'attivazione di ciascun neurone è controllata da due note - eccitatoria e inibitoria - che provengono da due forme distinte di una struttura cellulare chiamate sinapsi.

Le sinapsi sono essenzialmente le connessioni tra i neuroni, che trasmettono informazioni da una cellula all'altra. Le armonie sinaptiche si uniscono per creare la musica più squisita, almeno la maggior parte delle volte.

Quando la musica diventa discordante e a una persona viene diagnosticata una malattia cerebrale, gli scienziati in genere guardano alle sinapsi tra i neuroni per determinare cosa è andato storto.

Ma un nuovo studio dei neuroscienziati della Duke University suggerisce che sarebbe più utile guardare il direttore d'orchestra in guanti bianchi: l'astrocita.

Gli astrociti sono cellule a forma di stella che formano la struttura simile alla colla del cervello. Sono un tipo di cellula chiamata glia, che in greco significa "colla".

Precedentemente scoperti per essere coinvolti nel controllo delle sinapsi eccitatorie, un team di scienziati della Duke ha anche scoperto che gli astrociti sono coinvolti nella regolazione delle sinapsi inibitorie legandosi ai neuroni attraverso una molecola di adesione chiamata NrCAM.

Gli astrociti raggiungono con tentacoli sottili la sinapsi inibitoria e quando si toccano, l'adesione è formata da NrCAM.

I loro risultati sono stati pubblicati su Nature.

"Abbiamo davvero scoperto che gli astrociti sono i conduttori che orchestrano le note che compongono la musica del cervello", ha detto Scott Soderling, PhD, presidente del Dipartimento di Biologia Cellulare della Facoltà di Medicina e autore senior dell'articolo.

In precedenza si pensava che le sinapsi eccitatorie - l'acceleratore del cervello - e le sinapsi inibitorie - i freni del cervello - fossero gli strumenti più importanti.

Troppa eccitazione può portare all'epilessia, troppa inibizione può portare alla schizofrenia e uno squilibrio in entrambi i casi può portare all'autismo.

Pubblicità

Tuttavia, questo studio mostra che gli astrociti conducono lo spettacolo nella funzione cerebrale complessiva e potrebbero essere obiettivi importanti per le terapie cerebrali, ha detto l'autore co-senior Cagla Eroglu, PhD, professore associato di biologia cellulare e neurobiologia presso la School of Medicine.

Eroglu è un'esperta mondiale di astrociti e il suo laboratorio ha scoperto come gli astrociti inviano i loro tentacoli e si connettono alle sinapsi nel 2017.

"La maggior parte delle volte, gli studi che indagano gli aspetti molecolari dello sviluppo del cervello e della malattia studiano la funzione genica o la funzione molecolare nei neuroni, oppure considerano solo i neuroni come le cellule primarie che sono colpite", ha detto Eroglu.

"Tuttavia, qui siamo stati in grado di dimostrare che semplicemente cambiando l'interazione tra astrociti e neuroni - in particolare manipolando gli astrociti - siamo stati in grado di alterare drasticamente anche il cablaggio dei neuroni". Soderling ed Eroglu collaborano spesso scientificamente e hanno elaborato il piano per il progetto.

Il piano era di applicare un metodo proteomico sviluppato nel laboratorio di Soderling che è stato ulteriormente sviluppato dal suo associato post-dottorato Tetsuya Takano, che è l'autore principale dell'articolo.

Takano ha progettato un nuovo metodo che ha permesso agli scienziati di utilizzare un virus per inserire un enzima nel cervello di un topo che ha etichettato le proteine ​​che collegano astrociti e neuroni.

Una volta contrassegnati con questa etichetta, gli scienziati potrebbero prelevare le proteine ​​contrassegnate dal tessuto cerebrale e utilizzare la struttura di spettrometria di massa di Duke per identificare la molecola di adesione NrCAM.

Quindi, Takano ha collaborato con Katie Baldwin, una associata post-dottorato nel laboratorio di Eroglu, per eseguire analisi per determinare in che modo la molecola di adesione NrCAM gioca un ruolo nella connessione tra astrociti e sinapsi inibitorie.

Insieme, i laboratori hanno scoperto che NrCAM era un anello mancante che controllava il modo in cui gli astrociti influenzano le sinapsi inibitorie, dimostrando che influenzano tutte le "note" del cervello.

"Siamo stati molto fortunati ad avere membri del team davvero collaborativi", ha detto Eroglu.

"Hanno lavorato molto duramente ed erano aperti a idee folli. La definirei un'idea folle".

 

Reference:

1. Tetsuya Takano, John T. Wallace, Katherine T. Baldwin, Alicia M. Purkey, Akiyoshi Uezu, Jamie L. Courtland, Erik J. Soderblom, Tomomi Shimogori, Patricia F. Maness, Cagla Eroglu, Scott H. Soderling. Chemico-genetic discovery of astrocytic control of inhibition in vivoNature, 2020; DOI: 10.1038/s41586-020-2926-0

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Stai cercando un pubblico specifico interessato alle tue iniziative nel campo della psicologia?
Sei nel posto giusto.
Attiva una campagna pubblicitaria su Psiconline
logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Lo strumento di mappatura delle "lesioni della sostanza bianca" identifica i primi segni di demenza

on . Postato in News di psicologia

Un nuovo strumento per analizzare il danno tissutale osservato nelle scansioni cerebrali MRI può rilevare con oltre il 70% di precisione i primi segni di declino cognitivo

 Lo strumento di mappatura delle lesioni della sostanza bianca identifica i primi segni di demenza

I risultati degli specialisti di imaging presso il centro della NYU Grossman School of Medicine riguardano piccoli punti luminosi sulle scansioni chiamate iperintensità della sostanza bianca.

La regione del cervello coinvolta nella previsione delle conseguenze delle azioni

on . Postato in News di psicologia

I ricercatori monitorano le cellule cerebrali nei topi che costruiscono modelli mentali per simulare il futuro

La regione del cervello coinvolta nella previsione delle conseguenze delle azioni

Un nuovo studio mette in luce il sofisticato meccanismo mentale che aiuta il cervello a simulare i risultati di diverse azioni e fare la scelta migliore.

La nostra mente può aiutarci a prendere decisioni contemplando il futuro e prevedendo le conseguenze delle nostre azioni.

Empatia e assunzione di prospettiva: come vengono costruite le abilità sociali

on . Postato in News di psicologia

Essere in grado di provare empatia e di cogliere la prospettiva dell'altra persona sono due abilità attraverso le quali comprendiamo cosa sta succedendo nella mente dell'altro.

Empatia e assunzione di prospettiva come vengono costruite le abilità sociali

Ma non è ancora chiaro cosa siano esattamente. Le ricerche hanno ora sviluppato un modello che spiega di cosa sono fatti l'empatia e l'assunzione di prospettiva: non si tratta di competenze specifiche piuttosto riguardano molti fattori individuali che variano a seconda della situazione.

Nuove scoperte su come i neuroni influenzano le scelte

on . Postato in News di psicologia

Le nuove informazioni potrebbero aiutare lo studio della dipendenza, dei disturbi alimentari e di altre condizioni neuropsichiatriche che implicano un processo decisionale errato

 Nuove scoperte su come i neuroni influenzano le scelte

Studiando gli animali intenti a scegliere tra due opzioni di bevande, i ricercatori hanno scoperto che l'attività di alcuni neuroni nel cervello porta direttamente alla scelta di un'opzione rispetto a un'altra. I risultati potrebbero portare a una migliore comprensione di come il processo decisionale viene distorto in condizioni come la dipendenza e la depressione.

Le proteine ​​spike SARS-CoV-2 interrompono la barriera emato-encefalica, secondo una nuova ricerca

on . Postato in News di psicologia

Potenziale aumento del rischio di danno neurologico nei pazienti COVID-19

 Le proteine spike SARS CoV 2 interrompono la barriera emato encefalica secondo una nuova ricerca

Una nuova ricerca mostra che le proteine ​​spike che estrudono da SARS-CoV-2 promuovono risposte infiammatorie sulle cellule endoteliali che formano la barriera emato-encefalica. Lo studio mostra che le proteine ​​spike SARS-CoV-2 possono far sì che questa barriera diventi "permeabile", interrompendo potenzialmente le delicate reti neurali all'interno del cervello.

I neuroni del tronco cerebrale controllano sia il comportamento che il comportamento scorretto

on . Postato in News di psicologia

Un recente studio presso l'Università di Helsinki rivela come i meccanismi di controllo genico definiscono l'identità dei neuroni in via di sviluppo nel tronco cerebrale.

I neuroni del tronco cerebrale controllano sia il comportamento che il comportamento scorretto

I ricercatori hanno anche dimostrato che un fallimento nella differenziazione dei neuroni del tronco cerebrale porta ad anomalie comportamentali, tra cui iperattività e deficit di attenzione.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Sensazione di essere preso in …

  Michele, 75 anni     Gent.mo Dott., sono un musicista (ed ex bancario). Da un po' di tempo mi reco presso un negozio saltuariamente do...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Masochismo

Deviazione sessuale di meta che spinge l'individuo a cercare l'eccitazione e il piacere solo attraverso la violenza fisica o morale che gli viene inflitta. Spes...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

Aggressività

In psicologia indica uno stato di tensione emotiva generalmente espresso in comportamenti lesivi e di attacco. Nel corso degli anni l’aggressività è stata co...

News Letters